3 Gen 2017

Giacomo Casanova e le ostetriche. Un capolo di storia della medicina del XVIII

image

Basandosi su un manoscritto del celebre “amatore” Giacomo Casanova, il volume ci trascina dentro al pensiero illuministico del XVIII secolo, rendendo palpabile il clima di lotta all’ignoranza e nello stesso tempo di conflitti tra categorie e classi sociali di quell’epoca. Ne risulta non solo una lettura distensiva e colta per le ore dedicate all’otium (post-office hours) dell’indaffarato medico, ma una fonte di riflessioni per il lettore “profano”, sempre più chiamato a essere protagonista nell’Organizzazione sanitaria del Paese. Osservando commedie e drammi del passato, infatti, si pongono le basi non solo per leggere meglio il futuro, ma per meglio operare nel presente. Casanova nelle sue pagine, oltre a esaltare la “Ragione”, condanna la “Vergogna” che spinge le donne a non farsi visitare durante gravidanza e parto da qualificati professionisti, solo perché sono uomini. Pagine di storia ricche e documentate accompagnano il commento al manoscritto che qui per la prima volta è riportato per intero. Autori sono Romano Forleo, noto ginecologo e docente di Storia della medicina e Federico Di Trocchio, docente di Storia della scienza e giornalista. Ambedue, oltre che qualificati studiosi, sono conosciuti Autori di numerosi libri di cultura generale.