Scopi

L’Associazione persegue i seguenti scopi:

a) favorire il progresso culturale delle Scienze ostetrico-ginecologiche-neonatali;

b) diffondere e valorizzare la figura dell’Ostetrica/o evidenziandone il ruolo e le competenze specifiche nella gestione della fisiologia in ambito ostetrico-ginecologico-neonatale;

c) promuovere progetti di ricerca originali attraverso la rete dei propri associati, anche in collaborazione con Istituzioni ed Enti pubblici e privati e altre società/associazioni scientifiche, anche internazionali;
d) fornire linee di indirizzo per gli insegnamenti delle Scienze ostetrico-ginecologiche-neonatali attraverso un aggiornamento continuo dei saperi specifici;

e) promuovere metodologie di apprendimento innovative nell’ambito della didattica delle scienze ostetrico-ginecologico-neonatali attraverso la formazione interattiva in aula, FAD e sul campo con affiancamenti in Enti pubblici e privati istituti ed associazioni italiane ed internazionali, per favorire esperienze di assistenza basate sui principi di continuità e personalizzazione;

f) promuovere modelli assistenziali e strumenti innovativi e basati sulle buone pratiche nell’ambito della clinica ostetrico-ginecologico-neonatale;

g) collaborare con le Istituzioni, Enti pubblici e privati, istituti ed associazioni italiane ed internazionali, per il progresso delle scienze ostetrico-ginecologiche-neonatali e per la valorizzazione della salute riproduttiva nell’età evolutiva e relativa al percorso nascita;

h) fornire consulenza tecnica in ambito gestionale delle scienze ostetrico-ginecologico-neonatali sia nel contesto clinico pubblico che privato, nell’ambito della didattica e di progetti di ricerca di settore, nonché consulenza e progettazione di interventi di miglioramento clinico/organizzativo;

i) elaborare, aggiornare e diffondere indirizzi e linee guida per il miglioramento della pratica assistenziale ostetrico-ginecologica-neonatale, anche in collaborazione con Istituzioni ed Enti pubblici e privati, proponendo idonei protocolli di validazione e sperimentazione degli stessi;

j) promuovere la cooperazione con altre società scientifiche, nazionali ed internazionali, facilitando la possibilità per i Soci di incrementare i loro scambi culturali;

k) pubblicare un proprio organo di stampa.