top of page

PRATICA OSTETRICA

NORMATIVA NAZIONALE DI INTERESSE SPECIFICO PROFESSIONALE

a cui far riferimento per l'organizzazione e lo svolgimento delle attività insite alla professione ostetrica.

Decreto ministero della salute 24 aprile 2000 Adozione del progetto obiettivo materno-infantile relativo al "Piano sanitario nazionale per il triennio 1998-2000"

Decreto 9 aprile 2009, n. 82 e successivi aggiornamenti - Regolamento concernente l'attuazione della direttiva 2006/141/CE per la parte riguardante gli alimenti per lattanti e gli alimenti di proseguimento destinati alla Comunità europea ed all'esportazione presso Paesi terzi. 

Decreto 2 aprile 2015, n. 70 

Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera. Ostetricia e pediatria Allegato 1 punto 2.4.

Decreto interministeriale 23 maggio 2022, n. 77

Regolamento recante la definizione di modelli e standard per lo sviluppo dell'assistenza territoriale nel Servizio sanitario nazionale.

Entrambi i regolamenti sono in fase di revisione, è stato istituito il tavolo tecnico il 04 luglio 2023, presente la FNOPO con la vicepresidente Caterina Masè,  

Legge 08 marzo 2017 n. 24 Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie.

La pratica ostetrica nella prospettiva europea e italiana - EPICENTRO 

Due importanti documenti internazionali che fanno il punto sullo stato dell’arte della pratica ostetrica e sui bisogni delle donne e dei bambini a livello globale (leggi l’approfondimento dedicato al rapporto “The State of the World’s Midwifery 2014” e l’approfondimento dedicato a The Lancet Series “Midwifery”).

In questi documenti l’ostetrica è stata individuata come la figura professionale chiave per la cura (intesa come care), della madre e del bambino garantendo la continuità assistenziale nelle comunità dove le donne vivono.

SALUTE DONNA

Il ministero della salute nell'ambito della salute donna ha attivato una serie di interventi con normative specifiche che tratta questi temi:

  1. Prevenzione in ogni fase della vita

  2. Percorso nascita

  3. Patologie al femminile

  4. Salute della donna e società

  1. Prevenzione in ogni fase della vita  tratta:

      2. Percorso nascita

Nel percorso nascita si inseriscono i seguenti argomenti

 

E' stato costituito con Decreto ministeriale 12 aprile 2011 il Comitato Percorso Nascita nazionale (CPNn),  ricostituito con Decreto 11 aprile 2018 e rinnovato con Decreto 30 giugno 2021.

Nel 2023 il Comitato è stato ulteriormente modificato e integrato con Decreto 12 aprile 2023.

Il Comitato ha la funzione di coordinamento permanente tra le istituzioni centrali e periferiche in funzione della qualità e sicurezza del percorso nascita, come previsto dall'Accordo Stato Regioni del 16 dicembre 2010, recante: Linee di indirizzo per la promozione e il miglioramento della qualità, della sicurezza e dell'appropriatezza degli interventi assistenziali nel percorso nascita e per la riduzione del taglio cesareo.

Con Decreto ministeriale 11 novembre 2015, al CPNn è stata affidata la valutazione delle richieste di  mantenere in attività punti nascita con volumi di attività inferiori ai 500 parti/annui e in condizioni orogeografiche difficili (art. 1 D.M. 11 novembre 2015) "Protocollo Metodologico ..." 

   3. Patologie al femminile

Si occupa di: 

    4. Salute della donna e società

bottom of page